07/10/11

I tre film giapponesi più visti in Giappone (Settembre 2011)


Bentornati con la nostra classifica dei 3 film giappponesi che hanno incassato di più, nel corso del mese di Settembre 2011, nei cinema di tutto il Giappone.
La classifica prende in considerazione solo film di produzione nipponica, quindi non sono presenti produzioni di paesi stranieri, e non vengono menzionati film di animazione "seriale" (come i vari "Detective Conan" o "Pokemon", per esempio).
Gli incassi sono riferiti al mese preso in considerazione e indicati in euro. Tra parentesi, nel titolo, il distributore giapponese delle varie pellicole.


1. Kokuriko-zaka kara (Toho)
Nessuna sorpresa, al vertice,  per questo mese: con un ragguardevole incasso di 42 milioni di euro, è rimasto saldamente in testa alla classifica "Kokuriko-zaka kara" nuovo film dello Studio Ghibli, diretto da Goro Miyazaki, figlio del maestro Hayao Miyazaki, alla sua seconda direzione dopo "I racconti di Terramare".
La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Hayao Miyazaki.


2. Kamisama no karute (Toho)
Il dottor Ichito Kuriharai lavora in una clinica nella prefettura di Nagano.
Ha poco tempo libero a causa della carenza, nella clinica, di medici e il costante afflusso di pazienti.
Spera di lavorare, un giorno, in un grande ospedale dove potrebbe ritagliarsi più tempo libero da passare con sua moglie Haruna (Aoi Miyazaki).
Tuttavia, il legame di Ichito con i suoi pazienti è talmente forte da impedirgli di prendere una decisione serena. "Kamisama non Karute" è un film giapponese diretto da Yoshihiro Fukagawa, basato sull'omonimo romanzo best-seller scritto da un vero medico. Incasso al botteghino di 15 milioni di euro.


3. Unfair 2: The Answer (Toho)
La detective Natsumi Yukihira, dopo aver chiuso il caso dei terroristi nell'ospedale della Polizia (trama del primo lungometraggio "Unfair: The Movie"), si è trasferito nella stazione di polizia di Nishimonbetsu, in Hokkaido.
Nel frattempo per una serie di delitti avvenuti nel centro di Tokyo, viene accusato l'ex-marito di Natsumi, il giornalista freelance Kazuo Sato.
Un thriller estivo che ha appassionato gli spettatori giapponesi, portando l'incasso totale a quasi 10 milioni di euro.



fonte: boxofficemojo

Nessun commento:

Posta un commento