18/01/12

Dolci cameriere giapponesi su di un treno speciale, per Otaku



In Giappone, ci sono tanti tipi di otaku, come gli anime otaku o i videogame otaku. Appassionati al limite dell'ossessione per particolari aspetti della cultura pop giapponese, come appunto gli anime televisivi, alcune serie fantasy o di fantascienza, personaggi del mondo dello spettacolo o della musica.
Ma c'è una cosa che accomuna gli otaku di tutte le tipologie e di tutti i ceti sociali: la passione, a volte morbosa, per giovani cameriere meglio se con indosso vestitini extra small.  
In quest'ottica non sembra poi così pazza l'idea della società Seibu che dal 2010 ha introdotto il Maid Train.
Unire le ossessioni degli otaku con la comune necessità nipponica, specialmente a Tokyo, di spostarsi in treno. E allora...Tutti a bordo! 
L'idea nasce dal fatto che Akihabara (noto quartiere di Tokyo) è pieno di caffetterie pensate appositamente per gli otaku, dove appunto cameriere sexy in abiti provocanti, servono caffè bollenti o soffici pezzi di torta ai giovani clienti già affamati, ma probabilmente non a causa del cibo.
Il treno speciale creato dal Seibu Railway Group offre comunque un limitato servizio di corse fra Ikebukuro e alcune stazioni di Chichibu, passando davanti a diverse società di produzione di  Anime, lungo il proprio tragitto.
Inutile dire che all'interno delle carrozze si trovano affascinanti e provocanti cameriere giapponesi pronte a fare del loro meglio per rendere la corsa in treno degli otaku particolarmente interessante.
Costo del biglietto? Non eccessivo: solo ¥ 5.500 (pari a circa 56 euro).



fonte: kotaku

1 commento:

  1. Quante se ne inventano i giapponesi. Certo se non altro renderanno il viaggio decisamente più piacevole.

    RispondiElimina