23/05/12

Takeshi Kitano rilascia dichiarazioni omofobe

regista-del-giappone

Non avremmo voluto leggere la caduta di stile di Takeshi Kitano, famoso attore e regista giapponese, molto amato anche in Italia per film come "Hana-bi - Fiori di fuoco", che l'altro vinse il Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia del 1997, "L'estate di Kikujiro" o "Dolls".
Ospite in una trasmissione giapponese, in cui si discuteva sul parere del presidente americano Barack Obama che qualche giorno fa si era detto favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso anche in America, il famoso regista e attore nipponico si è lasciato andare a commenti piuttosto discutibili.
"Obama sostiene il matrimonio omosessuale. A questo punto si potrebbe sostenere anche un matrimonio con un animale" ha detto Kitano, durante il programma televisivo, dopo aver mostrato filmati di giovani giapponesi che celebravano in strada il Presidente degli Stati Uniti dopo i suoi ultimi commenti favorevoli al matrimonio tra persone dello stesso sesso.
Immediata la replica: Taiga Ishikawa, un attivista gay di Tokyo, che era tra quelli mostrati nel programma, ha detto che il commento era poco appropriato per una persona di statura globale come appunto Takeshi Kitano.
"E' un regista famoso in tutto il mondo. E' deludente che una figura così influente rilasci questo tipo di commenti", ha affermato Ishikawa.
L'omosessualità in Giappone è accettata, ma non discussa apertamente; gay e lesbiche di solito non  vengono osteggiati, ma c'è ancora poco dibattito pubblico sul matrimonio omosessuale.



fonte: AFP

Nessun commento:

Posta un commento