03/11/14

Wabi Sabi Cyber 5 a Bologna il 6 Novembre

Wabi Sabi Cyber 5

Culture e subculture del Giappone contemporaneo - Body&Robot edition



Si terrà giovedì 6 novembre 2014 a Bologna, a partire dalle ore 10:00, presso i Laboratori delle Arti, in Piazzetta Pasolini n. 1, la quinta edizione di Wabi Sabi Cyber, l'appuntamento che Nipponica, festival di cultura giapponese organizzato dall'Associazione Culturale Symballein, dedica all'esplorazione dei numerosi volti che compongono la cultura giapponese contemporanea.
Al pari delle edizioni precedenti, anche il Wabi Sabi Cyber 5 indagherà uno dei tasselli che compongono il panorama della cultura contemporanea del paese del Sol Levante
Tema dell'edizione di quest'anno sarà il corpo, inteso come luogo di pratiche tecnologiche e culturali capaci di renderlo fatto ad arte. Nel corso dell'evento si discuterà quindi di robotica, androidi, automi e bambole meccaniche, ma anche di come le influenze prodotte da ideologie e modelli sociali dominanti siano state in grado di plasmare il corpo umano.
Nel corso della giornata di studi, che vedrà la partecipazione di differenti relatori e sarà realizzata grazie alla collaborazione tra Nipponica, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna e Università degli studi di Napoli L'Orientale, con il supporto di ISA - Istituto Studi Avanzati dell'Università di Bologna, il tema del corpo potrà essere osservato da diverse prospettive:

Meccanismi di umana perfezione: il corpo in scena tra karakuri ningy e bunraku. Sarà illustrato come le bambole meccaniche ( karakuri ningy ) e le marionette bunraku, protagoniste della tradizione teatrale giapponese, possano essere equiparate, per efficacia e espressività, al corpo di un vero attore. A cura di Matteo Casari, docente di Teatri in Asia e Organizzazione ed economia dello spettacolo presso l'Università di Bologna, nonché ideatore di Nipponica.

Da Aphrodie A a Robot Girls Z: il ruolo delle donne robot negli anime. Le donne robot protagoniste dei film di animazione giapponese hanno spesso ricoperto ruoli assimilabili a quelli realmente attribuiti alle donne nella società nipponica, divenendo così strumento di misura del cambiamento della condizione femminile in Giappone, dagli anni '70 ad oggi. 
A cura di Gianluca Di Fratta, fondatore della rivista Manga Academica. Rivista di studi sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese e curatore di TecaManga, il database degli studi accademici sul fumetto e sul cinema di animazione giapponese.

iCub: sarà presentato iCub, il robot umanoide della dimensione di un bambino di tre anni e mezzo, alto 104 cm e pesante circa 25 kg, progettato e sviluppato dall'IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) e distribuito in modalità Open Source.
Gli esemplari di iCub attualmente costruiti sono già oltre 25, ripartiti tra Europa, Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone. iCub sarà presentato da Giorgio Metta, direttore dell' iCub facility department presso l'IIT, dove coordina lo sviluppo del progetto iCub.

Mocking Age: corpi reali e immagini di corpi in My Grandmothers di Miwa Yanagi. Saranno illustrati i modi con cui nella cultura giapponese contemporanea l'invecchiamento del corpo sia reinterpretato come punto di partenza per sovvertire le dominanti categorie identitarie e di genere.
L'attenzione sarà focalizzata sulle opere di Miwa Yanagi, che si caratterizzano per sfidare, attraverso strategie quali l' identity-play, ogni aspettativa in tema di sé, gender e età. 
A cura di Paola Scrolavezza, docente di Letteratura Giapponese presso l'Università di Bologna e curatrice di NipPop.

Il Teatro degli androidi: la scena sperimentale di Oriza Hirata. Approfondimento sulle opere di Oriza Hirata, regista che per primo, attraverso il progetto Android-Human Theater ha introdotto gli androidi in un contesto inedito come quello teatrale. A cura di Cinzia Toscano, dottoranda di ricerca presso il Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna, dove sta conducendo una ricerca sulle sperimentazioni teatrali di Oriza Hirata e sull'uso teatrale degli androidi.

La partecipazione al Wabi Sabi Cyber 5 - Body&Robot edition è aperta al pubblico e completamente gratuita.


Informazioni e contatti:

Pagina web dedicata all'evento
ufficiostampa@nipponica.it
+39 051 381694
+39 333 3771352



Nessun commento:

Posta un commento